Make-up nell’Antica Grecia

Continuando il nostro viaggio del make-up nella storia, dopo gli Egizi è di fondamentale importanza soffermarci anche sull’Antico popolo dei Greci. E ora vi spiego perché.


Nell’Antica Grecia le persone ci tenevano molto al loro aspetto fisico e quindi sia all’apparire che proprio alla cura della pelle. Tant’è che esisteva addirittura una parte di magistrati che giravano per le città a cercare le persone non curate, trasandate. Questo, appunto, ci fa capire l’importanza della skin care e del make up, anche in un’epoca così lontana da noi. Ma vediamo nel dettaglio prima come si prendevano cura della pelle e poi come si truccavano.
Le donne e gli uomini di un certo rango nell’Antica Grecia erano consueti fare bagni profumati, in compagnia delle loro ancelle o dei loro servi. Questi bagni profumati servivano a curare non solo il corpo ma anche lo spirito. Come alcuni di voi già sapranno, ci sono alcune fragranze che servono appunto per rilassare il corpo e la mente. Dopo il bagno si spalmavano un unguento dal profumo forte e deciso. Invece per le persone di ranghi inferiori potevano usufruire dei bagni pubblici. Anche per il viso, venivano preparate delle maschere con l’uso di latte, farina e altri ingredienti, per ridurre la visibilità di rughe e macchie.
Passando ora al trucco viso, per prima cosa in Antica Grecia le donne usavano uniformare il colore del viso con una tinta molto chiara, quindi all’epoca si preferiva l’incarnato molto chiaro. Inoltre, usavano anche dare vitalità alle guance (il nostro attuale blush o fard) o con succo di more o con la polvere di ossido di piombo. Le sopracciglia venivano scurite con delle polveri e anche per la palpebra utilizzavano polveri provenienti da minerali (alcuni anche nocivi). Come nell’Antico Egitto, per l’eyeliner usavano il kohl. Le ciglia venivano scurite con una tintura (il nostro mascara). Terminavano il make-up applicando sulle labbra prodotti ricavati da piante o minerali che le rendessero più rosse.
Per finire, le donne Greche si prendevano cura anche dell’aspetto dei loro capelli (hair style). Nel dettaglio, in Antica Grecia si preferivano capelli biondi o neri, e infatti le donne o li tingevano, o per comodità usavano parrucche di questi colori. Ad ogni modo, a differenza degli Egizi, le donne raccoglievano i capelli in acconciature molto morbide.